Stanchezza mentale

Stanchezza mentale
7 dicembre 2017
Visualizzazioni: 32 Commenti:: 0

Stanchezza mentale

Ogni persona è sottoposta quotidianamente a numerosi sforzi, sia fisici sia mentali, che causano affaticamento corporei e psichici, oltre che emotivi e possono portare a stress, ansia e stanchezza mentale.

La stanchezza mentale è una condizione di malessere, appunto, della mente che vive in uni stato di continua carenza di energie psicofisiche e che riversa il suo disagio anche sul corpo. 

I suoi sintomi pertanto possono essere sia fisici sia psichici e i più frequenti sono:

Stato di confusione mentale

Irritabilità

Frequenti vuoti di memoria

Calo della concentrazione

Nello studio difficoltà a memorizzare

Sensazione di stanchezza costante

Accelerazione del battito cardiaco

Insonnia

Crampi allo stomaco

Dolori muscolari

Diarrea

Colite

Abbassamento delle difese immunitarie

Per prevenire la stanchezza mentale è importante imparare a rilassarsi e a prendere la vita con serenità, ponendosi degli obiettivi quotidiani ma senza ansie da prestazione. Bisogna, poi, mantenere un stile di vita sano, seguendo un regime alimentare bilanciato e completo a base di frutta e verdura fresca e di stagione, che sono ricche di antiossidanti. È anche importante praticare regolarmente dell’attività sportiva perché aiuta a scaricare le tossine e le energie negative come lo stress e la tensione. Non bisogna dimenticare l’estrema importanza di un sufficiente apporto d’acqua e di dormire almeno 7-8 ore a notte.

In caso, però, la stanchezza mentale iniziasse a farsi sentire può essere d’aiuto l’assunzione di Acutil Fosforo, un integratore tonico particolarmente indicato per superare i momenti critici di sforzo concettuale. Vieni, infatti, molto adoperato dagli studenti nei periodi più intensi per la mente.

L’integratore Acutil Fosforo contiene principalmente glutammina (amminoacido fondamentale per il corpo umano che ha, fra le sue varie funzioni, quella protettiva per i neuroni), aspargina (altro amminoacido funzionale nella sintesi neurale), vitamina B6 (molecola che interviene nel metabolismo in caso di stanchezza e debilitazione mentale, aiutando a tonificare muscoli e cervello) e fosfoserina (essenziale per la produzione di fosfatidilserina e uno dei mattoni principali delle membrane cellulari del sistema nervoso).

Acutil Fosforo è presente in commercio in compresse e in flaconcini da bere, se ne consiglia la somministrazione prima di mangiare di prima mattina, così da poter beneficiare dei suoi effetti nel corso della giornata, quando più serve la sua azione tonica. È un medicinale di conseguenza soggetto a rigide regole da rispettare riportate sul foglietto informativo. Le dosi dichiarate dalla casa farmaceutica sono di 2 comprese al dì da deglutire con acqua.

Acutil Fosforo non deve essere inteso come un coadiuvante quotidiano ma come un supporto da adoperare solo nei periodi d’intenso affaticamento mentale, cui bisogna far seguire periodi di riposo e recupero per l’intera struttura corporea.

Avvertenze: Abusi di Acutil Fosforo possono portare ad eccessi di energia, tachicardia e insonnia. Consultare il medico per avere maggiori informazioni riguardo l’uso in gravidanza e allattamento. Ai soggetti asmatici è vietata l’assunzione dei flaconcini orali poiché contengono sodio metabisolfito che causa crisi asmatiche. 


Commenti:

Scrivi un commento