IL MAGNESIO: minerale che contribuisce alla stanchezza e all’affaticamento fisico. Tutti i suoi scopi

IL MAGNESIO: minerale che contribuisce alla stanchezza e all’affaticamento fisico. Tutti i suoi scopi
7 settembre 2018
Visualizzazioni: 65 Commenti:: 0

IL MAGNESIO: minerale che contribuisce alla stanchezza e all’affaticamento fisico. Tutti i suoi scopi

Sensazione continua di affaticamento, insonnia, dolori muscolari, scarsa capacità di concentrazione e umore ballerino? Potrebbe trattarsi di carenza di magnesio, un prezioso minerale, fondamentale per il benessere psico-fisico dell’essere umano.

Ma quali sono le sue funzioni e in che modo assumerne adeguati apporti? Scopriamolo insieme.

Attiva oltre 300 diverse reazioni biochimiche ed è presente in ogni cellula, il magnesio è un nutriente indispensabile al corretto funzionamento dell’intero organismo, poiché, oltre a condizionare altri importantissimi oligoelementi, è responsabile dell’equilibrio dell’apparato muscolare, osseo e nervoso del corpo umano.

Non c’è da stupirsi quindi, che andare in deficit di tale nutriente, possa influenzare negativamente il proprio stato generale di salute ed energia.

Nello specifico, infatti, il magnesio:

Migliora l’assorbimento di sodio, potassio e di alcune vitamine: la C, la E e quelle del gruppo B.

Permette di assimilare il calcio e per questo motivo è fondamentale per le ossa.

Rafforza il sistema immunitario.

Garantisce funzionalità ottimali del sistema nervoso.

Normalizza la concentrazione di zuccheri nel sangue, regolarizzando la produzione di insulina.

Supporta le attività cardiocircolatorie.

Abbassa la pressione arteriosa, fungendo da vasodilatatore.

Agevola la digestione e le funzioni intestinali.


- Quanto ne serve?

La quantità necessaria di magnesio, quotidianamente si aggira intorno ai 350 mg per gli uomini e 300 mg per le donne, anche durante il periodo della gravidanza e dell’allattamento

Purtroppo stress, cambio di stagione, ritmi di vita troppo frenetici, e abitudini poco sane come alimentazione non equilibrata e abuso di caffeina e bevande alcoliche, ne riducono molto velocemente le scorte disponibili, rispetto a quelle degli altri minerali.

Evitare che questo accada, diviene particolarmente importante in tutti quei momenti quotidiani dove è richiesto un maggiore impegno mentale o muscolare: il rientro al lavoro dopo le ferie, un periodo stressante, un esame in vita oppure un allenamento più intenso.


- Come assumere il magnesio?

Per sopperire a queste esigenze, la natura ci offre una serie di alimenti che ne sono molto ricchi, come le verdure a foglia verde, noci, semi oleosi, cereali integrali, pesce e frutti di mare, legumi, banane e alcune bevande a base di cacao. 

Anche specifiche tipologie di acqua minerale e succhi di frutta possono essere validi supplementi, da assumere in forma liquida.

Qualora, come spesso accade, non si riesca con la sola dieta a compensarne le perdite, e si inizino a riscontrare i disagi fisici e intellettivi sopra menzionati, potrebbe essere necessario valutare, con il proprio medico o il farmacista di fiducia, l’utilizzo di un integratore alimentare di magnesio, che, a differenza di quello presente nei cibi, ha una maggiore biodisponibilità del principio attivo.


Se necessiti di maggiori informazioni sul magnesio oppure hai bisogno di essere guidato nella scelta dell’integratore alimentare più adatto a te, contattaci… lo staff della Farmacia Carella è a tua disposizione!


Commenti:

Scrivi un commento