I capelli nelle diverse stagioni: problematiche nelle 4 stagioni difesa e protezione

I capelli nelle diverse stagioni: problematiche nelle 4 stagioni difesa e protezione
10 dicembre 2018
Visualizzazioni: 38 Commenti:: 0

I capelli nelle diverse stagioni: problematiche nelle 4 stagioni difesa e protezione

La relazione tra capelli e stagioni è veramente molto stretta, non è un caso, infatti, che essi siano soggetti a diversi cambiamenti durante il passaggio da una stagione all’altra.

La ricerca scientifica ha evidenziato che esistono particolari alterazioni a carico del capello che si manifestano in determinate stagioni e altre che tendono a peggiorare in altri periodi dell’anno.

Scopriamo insieme quali sono le principali problematiche che colpiscono i capelli nelle 4 stagioni e come proteggerli!

ESTATE

D’estate sole, sabbia, salsedine e cloro possono mettere a dura prova anche i capelli più forti e resistenti, specialmente se sono lunghi.

In generale, i capelli esposti al sole si schiariscono e quelli bianchi o decolorati tendono a ingiallire, inoltre, a causa della disidratazione, diventano più fragili e si spezzano.

Per evitare queste spiacevoli complicazioni è indispensabile idratarsi correttamente e proteggere i capelli dai raggi UV, proprio come si protegge la pelle, adoperando appositi prodotti solari, disponibili in versione spray, olio, latte bifasico o emulsione.

AUTUNNO

Quando arriva l’autunno urge una remise en forme della chioma, tagliando le doppie punte che possono essersi formate durante l’estate.

Inoltre, durante la stagione autunnale si ha un aumento della caduta dei capelli, il cosiddetto “periodo delle castagne”.

Per rinforzare i capelli e bloccarne la caduta l’ideale è seguire un’alimentazione sana ed equilibrata, ricca di vitamina E, ad azione antiossidante, vitamina B2, che agisce sul metabolismo energetico, vitamina B6, che contribuisce alla sintesi di cisteina (costituente della cheratina), B8 (biotina), vitamina C, D3, ferro e zinco.

INVERNO

Anche la stagione invernale è piena di stress per i nostri capelli, infatti, freddo, vento, e sbalzi termici sono potenziali nemici della chioma.

In questa stagione, poi, dopo un benefico intervallo estivo, la dermatite seborroica e i capelli grassi tendono ad aggravarsi.

Il modo migliore per prendersi cura dei capelli sfibrati in inverno è utilizzare prodotti appositi per le loro specifiche esigenze, applicare sempre un balsamo naturale sulle lunghezze, evitando le temperature troppo calde e asciugandoli senza trazioni.

PRIMAVERA

In primavera, il cambio di temperature e l’allungarsi delle ore di luce causa una modifica totale dei propri bioritmi, mutamento che può provocare stanchezza, calo di energie e, in alcuni individui, un aumento della caduta dei capelli. In questa stagione, insieme ad una dieta corretta e bilanciata, sono particolarmente utili le lozioni per uso topico rinvigorenti il cuoio capelluto a base di antiossidanti, vitamine e sali minerali.

E tu, curi il benessere dei tuoi capelli in tutte le stagioni?

Commenti:

Scrivi un commento