Prevenzione antipediculosi, ora è il momento!

Prevenzione antipediculosi, ora è il momento!
26 ottobre 2018
Visualizzazioni: 73 Commenti:: 0

Prevenzione antipediculosi, ora è il momento!

La pediculosi è un’infestazione molto comune, dovuta ai pidocchi, piccoli parassiti che si aggrappano ai capelli e al cuoio capelluto dell’uomo, nutrendosi del suo sangue. Questa parassitosi si diffonde più facilmente nelle comunità, come le scuole ed, infatti, i più colpiti sono i bambini in età prescolare e scolare e le loro famiglie, dato che i più piccoli tendono ad avere un maggiore contatto diretto tra loro e a scambiarsi oggetti personali come cappelli, sciarpe pettini, oggetti e/o indumenti contaminati. 

Il sintomo più caratteristico della pediculosi è un prurito fastidioso ed incessante che diparte dall’attaccatura dei capelli, all’altezza dei padiglioni auricolari e della nuca. Il prurito è dovuto alla puntura del parassita per nutrirsi del sangue del suo ospite, in cui contemporaneamente inietta una sostanza anestetizzante che, con il passar del tempo, causa una reazione allergica (il prurito). Quindi tale sintomo indica un’infestazione già in uno stato avanzato.

I pidocchi sono di piccole dimensioni e scuri, mentre le loro uova (chiamate lendini) sono di colore bianco perlaceo, di aspetto molto simile alla forfora, da cui si possono distinguere perché quest’ultima tende a cadere molto facilmente, al minimo subito, mentre le lendini restano saldamente attaccate alla base dei capelli.

In questo periodo dell’anno, dopo la ripresa della scuola, è consigliabile prestare maggiore attenzione alla prevenzione della pediculosi. Ecco come:

- Ispezione: ispezionare il cuoio capelluto è la prima importante arma preventiva, così da poter rilevare l’inizio dell’infestazione ed evitare la sua diffusione. Va effettuata con un apposito pettine a denti stretti che consente di staccare dal capello pidocchi e uova. Nel caso in cui si trovasse anche solo un parassita sul capo di un membro della famiglia, il trattamento deve essere effettuato anche su tutti gli altri;

- Lozioni spray: in commercio esistono vari prodotti che, grazie a particolari principi, tengono lontani i pidocchi, da spruzzare preventivamente sugli abiti del bambino, come, ad esempio sul colletto della sua maglietta o sul cappotto. Tali prodotti non sono risolutivi in caso di infestazione in corso;

- Shampoo anti pidocchi: da adoperare in caso di pediculosi accertata, uccidono i parassiti e le lendini, da adoperare rispettando rigorosamente le istruzioni specifiche riportate, per evitare il rischio di recidive e il fenomeno di resistenza.

Per ulteriori dubbi o curiosità su questo argomento, lo staff della Farmacia Carella è a tua disposizione!


Commenti:

Scrivi un commento